Login >

L'avatar di

cola

Fumetti

Nonna Papera

Nome:

Nonna Papera (in inglese Grandma Duck)

Città:

Quack Town

Prima apparizione nei fumetti:

nella strip di Donald Duck Grandma Duck gag – An inspection visit (Arriva Nonna Papera!) di Bob Karp e Al Taliaferro pubblicata sui quotidiani statunitensi il 27 settembre 1943.

Segni particolari:

è una papera “vecchio stampo”, coraggiosa e pionera, ma anche dolce e saggia. Rappresenta la tipica figura della nonna adorata dai nipoti… forse perché è un’ottima cuoca?

Descrizione

Inventata da Al Taliaferro ispirandosi a… sua suocera, e in seguito adottata da Carl Barks e da molti altri fumettisti, Nonna Papera è il fondamento dell'intera famiglia dei Paperi. Discendente diretta di Cornelius Coot, Nonna Papera, il cui vero nome è Elvira Coot, ha il sangue dei pionieri nelle vene. Stanziatasi alla periferia di Paperopoli, dalle parti della cittadina di Quack Town, Elvira ha messo su famiglia, notevolmente allargatasi dopo l'incontro con Paperone e le sue sorelle. Elvira è una papera tutta d'un pezzo: manda avanti una fattoria praticamente da sola, è una cuoca provetta ed è il punto di riferimento per tutti, perché sa quando essere tenera e affettuosa e sa quando mostrare il suo lato più severo.

È proprio per la sua innata capacità di dosare torte e rimbrotti, che le è stata affidata l'educazione del piccolo Paperino. Adesso è invece il turno di insegnare a Ciccio il significato della parola lavoro, per far di lui un bravo garzone di fattoria: una bella impresa anche per una forza della natura come lei! Nonna Papera non risparmia lavate di capo neanche a Paperone, il quale non solo diventa docilissimo quando c'è in giro lei, ma nel ciclo dei Racconti intorno al fuoco di Rodolfo Cimino si dimostra capacissimo di mollare gli affari, pur di andare ad ascoltare una delle sue poeticissime fiabe. Ce ne fossero di più di papere così!

96
Chiedilo al topo
scrivici

Luisa 68, Cicci 13 e altri, Email

Cara Nonna Papera

mi puoi consigliare una ricetta semplice per un dolce?

Ma certo! Conosci l'effetto “cake pops”? Sono dolcetti squisiti e facilissimi: prendi del pan di Spagna (ma vanno bene anche le merendine friabili, o gli avanzi di una buona torta), sbriciolalo e impastalo con la marmellata che preferisci: deve risultarne un impasto piuttosto asciutto, con cui formerai delle palline compatte. Mettile in freezer mentre mentre sciogli del cioccolato fondente a bagnomaria o al microonde. Quando è liquido, togli le palline dal frigo, versaci sopra il cioccolato, decorali e rimetti in freezer: si mangiano freddi. Puoi decorarli come vuoi: se in casa trovi delle codette colorate di zucchero, usale! Sono perfette! E se trovi del cocco grattugiato, ancora meglio. E se trovi quelle bacchette di legno che si usano per fare gli spiedini, usali per intingerli nel cioccolato e farne dei grossi, dolcissimi lecca-lecca-mangia-mangia. E se trovi Ciccio davanti alla porta quando hai finito, be'... eccolo, è l'effetto cake pops!

2
Leggi un'altra domanda
BlogNonnaPapera3281
3
3

Nonna Papera

Un valzer... ispiratore

Cari amici e care amiche, sapete che desideravo cu...

nonnapapera48
12
7

Nonna Papera

TORTA DEI CANTONI

Finalmente è arrivata l’ora delle CILIEGIE! Il ...

430
130

DoubleDuck - Codice Olimpo

Un nuovo importante incarico attende DoubleDuck, reclutato insieme a Kay K per indagare su...

Continua >

Fausto Vitaliano

Sceneggiatori

Inventore della navetta spaziale e del radar, nonchè vero autore della celebre Gioconda, ...

Continua >